Monti

Centauro morto in Gallura,inchiesta Assl

L'Azienda socio sanitaria di Olbia ha aperto un'inchiesta interna per fare luce sui soccorsi prestati dal 118 e dal pronto soccorso dell'ospedale Paolo Dettori di Tempio ad Angelo Corsaro, il motociclista gallurese di 47 anni morto il 24 maggio scorso in seguito a un incidente stradale avvenuto sulla litoranea Santa Teresa-Castelsardo. L'inchiesta si affianca a quella della Procura di Tempio, avviata in seguito a una denuncia cautelativa presentata dalla famiglia della vittima sui soccorsi prestati al motociclista. L'uomo viaggiava in sella alla sua moto, una Yamaha R1, quando una Panda gli ha tagliato la strada uscendo da una piazzola di sosta. Corsaro non è morto sul colpo, ma è deceduto più tardi, su un'ambulanza che dal pronto soccorso dell'ospedale Dettori lo trasportava al nosocomio di Olbia. Il ferito è stato prima soccorso da un'ambulanza non medicalizzata arrivata da Santa Teresa, poi però a metà strada è stato trasferito su un'ambulanza medicalizzata giunta da Tempio. Quindi dopo essere stato visitato al Pronto soccorso del Dettori i medici ne hanno disposto il trasferimento a Olbia. E proprio durante quest'ultimo trasbordo Corsaro è morto. (ANSA).

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie